14 dicembre 2008

Geografia: le carte tematiche



  Le carte tematiche sono un particolare tipo di carte geografiche il cui scopo non è quello di rappresentare i confini e la morfologia del territorio, bensì la presenza di fenomeni specifici, come quelli metereologici, oppure caratteristiche della popolazione, come lingua parlata, densità, mortalità, natalità ecc.
In linea di principio esse si distinguno in carte tematiche qualitative e quantitative.

Nella carte qualitative viene rappresentato l'areale di un fenomeno, cioè la sua estensione: per esempio quanta parte di una zona agricola è coltivatata a grano o frumento, avena od altro. Quando è sufficiente per distinguere le varie aree si usa semplicemnte un colore diverso, altrimenti si utilizzano tratteggi vari per la rappresentazione, cercando di essere intuitivi, per esempio usando il giallo per il frumento e il verde o l'arancio per la frutta.

Altra questione è invece quella delle carte quantitative, dove viene rappresentata numericamente una variabile: ad esempio i millimetri d'acqua piovana in un anno, le ore di insolazione media, la densità di popolazione, l'indice di analfabetismo ecc.
I principali metodi di rappresentazione quantitativa sono i seguenti:
per punti dove la densita del fenomeno è rappresentata in maniera puntifome, ad esempio più punti dove la densità di popolazione, meno dove la popolazione è rada.
a mosaico: ad esempio pensando alle regioni italiane come tavolette colorate diversamente a seconda della densità di popolazione.
simbolica: ad esempio posizionando su ogni regione italiana il disegno stilizzato di un omino tanto più grande quanto più la densità di popolazione è elevata.
ad isolinee: si tracciano linee che indicano i punti nei quali la pressione atmosferica (isobare), l'altitudine (isoipse), la tempetatura (isoterme), piuttosto che le precipitazioni (isoiete) o la profondità del mare (isobate) raggiunge un certo valore. Spesso si tratta di linee chiuse che dànno un colpo d'occhio immediato sulla situazione rappresentata.
------------------
Nell'immagine, tratta da www.meteo.it, una rappresentazione quantitativa di isobare ed isoterme utilizzando linee e colori.
------------------
Autore: A. di Biase
Revisioni: -
Fonte per i testi:
-"Compendio di geografia umana", P. Dagradi - C. Cencini, Pàtron edizioni - Bologna
- La rappresentazione simbolica è fonte di conoscenza personale.
 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.